Ventiquattro

LABORATORIO "ISTRIA MAGICA" A MONTE LIBRIĆ

"ANCÒRA, ANCÒRA": I bimbi dell'asilo Rin Tin Tin imaparano a conoscere l'Istria ballando e cantando con l'attriice Petra Blašković

Nell'ambito del laboratorio "Istria magica", le bambine e i bambini hanno prima imparato le basi della danza tradizionale "balun", poi, con una canzone, hanno conosciuto i "macmalići", gli ometti con il gilet rosso e cappelčo in testa che vivono nelle grotte e nei querceti dell'Istria


 
2 min
Silvio Forza ⒸFOTO: Manuel Angelini

Nell'ambito del laboratorio "Istria magica", le bambine e i bambini hanno prima imparato le basi della danza tradizionale "balun", poi, con una canzone, hanno conosciuto i "macmalići", gli ometti con il gilet rosso e cappelčo in testa che vivono nelle grotte e nei querceti dell'Istria

Hanno ballato e cantato, si sono divertiti e hanno imparato qualcosa sull’Istria. Stiamo parlando di un gruppo di sedici bambini del gruppo “Titti” della sezione “Giardini” dell’asilo italiano di Pola Rin Tin di Pola che, accompagnati dall’educatrice Sara Pancun, stamattina presso la Comunità degli Italiani (Circolo) hanno preso parte al laboratorio “Istria magica” condotto dall’attrice Petra Blašković all'interno del Festival del libro per l'infanzia „Monte librić“.

Partenza a ritmo di danza con Petra Blašković che, in modo spigliato e coinvolgente, a insegnato ai bambini i sei passi del ballo popolare istriano „balun“ che poi hanno ballato insieme, con qualcuno che ha chiesto „ancora“.

Le bambini e i bambini, di un età compresa tra i quattro e i sei anni, si sono lasciati facilmente coinvolgere nei brevi racconti sull’Istria. Pur sapendo che l’Istria, come hanno risposto alcuni, “è qui”, i bimbi erano troppo piccoli per saperne di più, tanto che alla domanda su quale fosse la forma dell’Istria c’è’ chi ha risposto “una palla”  e chi  “un quadrato”.

Dopo aver spiegato ai bambini che la terra in Istria è di tre colori (rossa, bianca e grigia), Petra Blašković ha rispolverato la leggenda degli gnomi dell’Istria, “i macmalići”, ovvero gli ometti con il gilet rosso e il capellino in testa che vivono nelle grotte e nei boschi di quercia dell’Istria. Anche in questo caso, l’apprendimento è avvenuto in modo divertente, a suon di musica, cantando tutti assieme la canzone “Macmalići pici mići“.

Più tardi al laboratorio hanno preso parte anche i bimbi della sezione "Delfini" del Rin Tin Tin (di via Santorio) accompagnati dall'educatrice Xenia Dajčić.  Anche per loro è stata un'occasione di coinvolgente e divertente apprendimento.


Nastavite čitati

Da bi ova web-stranica mogla pravilno funkcionirati i da bismo unaprijedili vaše korisničko iskustvo, koristimo kolačiće. Više informacija potražite u našim uvjetima korištenja.

  • Nužni kolačići omogućuju osnovne funkcionalnosti. Bez ovih kolačića, web-stranica ne može pravilno funkcionirati, a isključiti ih možete mijenjanjem postavki u svome web-pregledniku.